Omnia News

Tutte le news di Omnia Eventi


Lascia un commento

Cirò-Ardagna Perez e Cadei-Mancini rientrano vittoriosi dal terzo appuntamento del campionato Gt Sprint, a Portimao. Entrambi gli equipaggi corrono con Ferrari del Team AF Corse Portimao

Gli equipaggi AF Corse impegnati nella GT Sprint tirano fuori i muscoli ed ottengono brillanti risultati nella terza gara stagionale. A Portimao, Guseppe Cirò- Gaetano Ardagna Perez su Ferrari F430 GT2 e Niki Cadei-Fabio Mancini su Ferrari F458 GT3 dimostrano di rientrare nel ristretto cerchio degli equipaggi che possono aspirare al titolo, sia assoluto che delle rispettive categorie (GT2 per la 430, GT3 per la 458). GARA 1 – Cirò, dopo aver staccato il miglior tempo in qualifica ed essersi guadagnato la pole, riconferma il suo potenziale e vince senza indugi. Gestisce con intelligenza il vantaggio sugli inseguitori e chiude sul gradino più alto del podio la prima delle due gare portoghesi. Di poco dietro, l’altro portacolori AF Corse, Niki Cadei. L’italiano si piazza al quinto posto assoluto, prima di categoria, nonostante un drive through inflittogli dalla direzione di gara per un disguido in partenza: dopo aver avuto problemi di accensione alla sua Ferrari ed essersi fatto sfilare dagli avversari, durante il giro di formazione ha ripreso le posizioni perse. Da qui, la penalizzazione. GARA 2 – Mancini su F458 GT3 al terzo posto assoluto (primo di categoria Gt3) ed Ardagna Perez quinto in classifica generale (terzo di classe) sono i risultati che i portacolori di AF Corse fanno registrare dopo la seconda ed ultima gara di Portimao. Entrambi sono protagonisti di una gara veloce e combattuta, dimostrando un feeling in continua ascesa con le rispettive vetture. Grazie al lavoro svolto in pista fino a questo momento, dopo tre gare di calendario, Cadei e Mancini sono al terzo posto assoluto della classifica generale della GT Sprint (svettano nella GT3). Cirò ed Ardagna Perez li seguono da vicino, al quarto posto (terzi tra le GT2). Tutto questo spinge AF Corse in seconda posizione tra i team, a pochi punti dal primato.

Annunci


Lascia un commento

A Portimão questo fine settimana prende il via il terzo round della International Superstars Series e GtSprint

Dopo due settimane dall’appuntamento di Valencia i bolidi da oltre 500 cavalli della INTERNATIONAL SUPERSTARS SERIES e GTSPRINT INTERNATIONAL SERIES  riaccendono i motori sul saliscendi del circuito dell’Algarve in occasione del terzo appuntamento del calendario 2011.

NELLA SUPERSTARS SERIES LOTTA APERTA TRA MERCEDES MASERATI E BMW – Ben quattro nomi differenti hanno segnato le vittorie nei primi due round: sul circuito brianzolo di Monza si erano alternati sul gradino più alto del podio gli alfieri del team Romeo Ferraris Max Pigoli e Michela Cerruti entrambi al volante di una Mercedes C63 AMG. A Valencia il pluricampione FIA GT Andrea Bertolini portacolori dello Swiss Team ha messo davanti a tutti per la prima volta nella serie la Casa del Tridente con la Quattroporte (a Portimão debutterà una seconda vettura completamente nuova per il pilota svizzero Andrea Chiesa), mentre in Gara 2 aveva prevalso la Mercedes della Caal Racing di un velocissimo Luigi Ferrara. Anche la BMW è “vicina”  alla zon a calda della classifica: il campione in carica Thomas Biagi lancia la sfida forte degli ottimi risultati ottenuti la passata stagione in terra portoghese con la conquista della pole ed il responso di Gara 2 a favore del compagno di squadra (Team BMW Italia) Stefano Gabellini. Ottimi segnali anche dalla M3 di Alberto Cerqui che ha dimostrato di avere tutte le carte in regola per puntare in alto. Occhi puntati sulla Jaguar di Francesco Sini subito al “top”. Non mancheranno l’ex F.1 Johnny Herbert sempre su Mercedes e le due BMW del Team Campos di Sergio Hernandez e Isaac Tutumlu. A Completare lo schieramento confermata la presenza di Chevrolet e Chrysler.

SPETTACOLO ANNUNCIATO NELLA GTSPRINT INTERNATIONAL SERIES – Non da meno sarà l’interesse per la lotta al vertice nella GTSPRINT. L’equipaggio Mugelli – Palma della Vittoria Competizioni saldo al comando della classifica conquistato dopo una vittoria ciascuno a Monza e Gara 2 a favore del romano a Valencia con la Ferrari F430 GTS2. A seguire un agguerrito Niki Cadei al volante della nuovissima Ferrari 458 GTS3 della AF Corse con cui ha conquistato la prima gara sul circuito spagnolo “Ricardo Tormo”. Leadership di classe (GTS3) divisa tra la Corvette della R.C. Motorsport di Roberto del Castello ed il duo Cadei – Mancini. Tra i protagonisti sono attesi a Portimão gli equipaggi composti da Giuseppe Cirò Gaetano Ardegna Perez, i giovani Giacomo Barri e Michael Dalle Stelle tutti su Ferrari. Nella GTS Cup sfida tra Antonio De La Reina Steven Goldstein (Ferrari 430 by Kessel Racing) con un solo punto di vantaggio rispetto alla Lamborghini Gallardo Di Carlo Graziani (Mik Corse).

Per l’occasione saranno oltre 4 le ore di diretta nella giornata di domenica su Rai Sport 2; la mattina collegamento dalle 10,25 per seguire le gare 1, e il pomeriggio dalle 15,25 le gare 2 di entrambi i campionati GTSPRINT e SUPERSTARS. Rai Sport 2 e’ sul canale 58 del digitale terrestre, canale 228 di SKY e in streaming sul sito RAI www.rai.tv/dl/RaiTV/homeTv.html. Livetiming, risultati, curiosita’ dei protagonisti, aggiornamenti in tempo reale ed informazioni del fine settimana di gara saranno presenti sul web (www.eurosuperstars.com, sulla pagina ufficiale di Facebook www.facebook.com/stsofficial e sul canale You Tube www.youtube.com/user/SuperstarsSeries).


Lascia un commento

Maserati con Fendi a Cannes

Maserati accompagnerà Fendi all’esclusivo galà benefico dell’AmfAR che si terrà il prossimo 19 maggio all’hotel du Cap Eden Roc ad Antibes, nel contesto del prestigioso Festival di Cannes.

Tante le star che parteciperanno all’evento, che la Casa del Tridente onorerà presentandosi per l’occasione con tutta la gamma al completo: GranCabrio – la prima scoperta a quattro posti della storia di Maserati che trova nel sole e nel mare della Costa Azzurra il suo habitat naturale; GranTurismo – un coupé che parla del piacere del viaggio e della scoperta; Quattroporte – lusso e sportività in una berlina dallo stile senza tempo.

Dopo Parigi, Milano e Forte dei Marmi, Maserati sarà quindi con Fendi anche in Costa Azzurra per continuare a testimoniare insieme l’eccellenza, lo stile e l’artigianalità Made in Italy.


Lascia un commento

Trofeo Maserati Granturismo MC, gara, Monza, 15 maggio 2011

Sbirrazzuoli e Gai vincono a Monza. Baldi allunga in classifica

Cedric Sbirrazzuoli e Stefano Gai sono i nomi dei vincitori delle due gare del secondo appuntamento del Trofeo Maserati GranTurismo MC che si è disputato nel fine settimana a Monza e che ha visto la partecipazione di 19 equipaggi e 7 nazionalità rappresentate tra i piloti.

Il monegasco di AF Corse, oltre al successo assoluto, realizza anche un’importante vittoria nella speciale classifica riservata alle scuderie. Alle sue spalle alla bandiera a scacchi in gara 1, David Baldi quindi il venezuelano Geatano Ardagna e la ventenne svizzera Andrina Gugger. Quest’ultimo terzetto rappresenta anche il podio della categoria Trofeo della prova del mattino che si è disputata con gomme slick su pista leggermente bagnata dalla pioggia caduta nella notte. Per questo motivo la partenza è scattata solamente dopo tre giri alle spalle della Safety Car.

Nella seconda corsa, invece al via su pista asciutta, alla staccata al termine del rettilineo è stata subito bagarre e ad approfittare è stato Gaetano Ardagna, che è balzato al comando. Questi 40 minuti pomeridiani sono stati molto animati e a spuntarla è stato alla fine Stefano Gai, che trova il successo sulla pista di casa dopo le due pole e dopo il ritiro in gara 1 in seguito ad un contatto. Secondo al traguardo il venezuelano Ardagna che precede David Baldi, che con i risultati di oggi consolida il primato nella classifica generale. Quarto Niccolò Piancastelli che la spunta dopo una bella lotta su Manuel Villa, penalizzato da un drive trhough.

In gara 2 tra i Team vince Olivier Doeblin (ottavo assoluto) della Scuderia Jolly Blu, davanti ad Alessandro Chionna (decimo assoluto) condizionato da un passaggio obbligatorio ai box, comminato per non aver rispettato i limiti di pista. Chiude il podio Marcel Pawlicek (dodicesimo assoluto). Grazie ai punti conquistati oggi da Sbirrazzuoli e Chionna, AF Corse si porta al vertice della graduatoria Team, davanti a Jolly Blu, che a sua volta scavalca Swiss Team.

Jimmy Ghione, ospite del Trofeo Maserati, ha concluso la prima prova in decima posizione, mentre è stato costretto al ritiro nel pomeriggio.

Stefano Gai: “Ho realizzato due pole e una vittoria. Non è affatto male per questo round in cui correvo sulla pista di casa, tra amici e sponsor. Nella prima gara sono stato costretto a ritirarmi dopo un contatto con Lorenzo Casè, mentre nella seconda, molto combattuta, sono rimasto sempre con i primi a lottare. Dopo un altro contatto con Casè ho perso terreno, ma non ho mollato e sono andato a riprendermi prima Ardagna e poi Baldi, per passare primo sotto la bandiera a scacchi”.

David Baldi: “Il fine settimana è stato decisamente esaltante. Sapevo che dopo i buoni risultati di Imola, a Monza sarebbe stata molto difficile. Un primo e un terzo posto mi rendono felicissimo, anche perché mi trovo ancora in testa al campionato. La Maserati GranTurismo MC Trofeo è stata eccezionale. Forse abbiamo sofferto un pochino l’usura degli pneumatici”.

Il terzo appuntamento del Trofeo è in programma il 5 giugno a Budapest in Ungheria. Durante il fine settimana di Monza, Maserati ha organizzato attività per promuovere il brand e coinvolgere i propri clienti.

Le interviste ai piloti, le foto, i video e gli approfondimenti del monomarca del Tridente sono disponibili sul sito di Maserati Corse (www.maseraticorse.it).

Gara 1 – Trofeo                                      Gara 1 – Team
1. David Baldi 41:54.294                        1. Cedric Sbirrazuoli (AF Corse) 40:51.805
2. Gaetano Ardagna 40:58.145              2. Olvier Doeblin (Scuderia Jolly Club) 41:26.757
3. Andrina Gugger 40:59.190                 3. Marcel Pawlicek (Marcel Pawlicek) 41:37.183

Gara 2 – Trofeo                                      Gara 2 – Team
1. Stefano Gai 40:07.698                       1. Olivier Doeblin (Scuderia Jolly Club) 40:57.936
2. Gaetano Ardagna 40:09.582              2. Alessandro Chionna (AF Corse) 41:41.577
3. David Baldi 40:15.181                        3. Marcel Pawlicek (Marcel Pawlicek) 41:09.127

Classifica Trofeo                                  Classifica Team
1. Davi Baldi – punti 54                          1. Sbirrazzuoli/Chionna (AF Corse) – punti 50
2. Stefano Gai – punti 37                       2. Olivier Doeblin (Scuderia Jolly Club) – punti 48
3. Gaetano Ardagna – punti 30              3. Lorenzo Casè (Swiss Team) – punti 26


Lascia un commento

La Mille Miglia passa all’interno della Maserati

L’edizione 2011 della celebre Mille Miglia transiterà per la prima volta all’interno della fabbrica Maserati.

Sabato 14, dalle 16.30 in avanti, la carovana dei concorrenti varcherà il cancello dell’entrata originaria di Viale Ciro Menotti 322, passerà davanti alle linee di produzione poste all’interno degli storici edifici in mattoni rossi che risalgono al 1939, e uscirà dall’ingresso attuale dell’Azienda ubicato in Via Divisione Acqui.

Tra le 375 vetture iscritte, nove sono gli esemplari Maserati:

•              113     Masaaki Kurihara/Atsuko Iwato                         A6 GCS                     1948

•              114     Christian Dumolin/Philippe Woitri                      A6 GCS Monofaro  1947

•              164     Yasuhiko Yamashita/Tatsushi Maruyama        A6 1500                    1950

•              219     Mario Boglioli/Enrica Pezzia                                A6 GCS                     1954

•              314     Lisa Mancini/Lucilla Mancini                               150S                          1955

•              315     Paolo Berton/Lara Sonda                                     150S                          1955

•              316     Martin Sucari/Bruno Ricci                                    A6 GCS                     1954

•              359     José Albuquerque/Maria Bustorff                                   A6G/2000 Zagato    1956

•              362     Renato Boni/Alberto Ferdenzi                             150S                          1955

Maserati ha partecipato più volte in passato alla Mille Miglia originale, conquistando diverse vittorie di classe.

Per quanto riguarda invece la versione attuale della competizione, nel 2007 e nel 2010 il responsabile dell’archivio storico Maserati Ermanno Cozza, ha fatto il co-pilota di Antonio Alberoni alla guida di una Maserati 200 SI.

Cozza, entrato in Maserati nel 1951 a diciotto anni, a quell’epoca era un giovane tecnico e iniziò a seguire la Mille Miglia come addetto ai rifornimenti delle Maserati ufficiali. Cinquantasei anni dopo, vi ha partecipato come concorrente, a coronamento di un sogno.


Lascia un commento

Fisichella-Bruni vincono con Ferrari 458 AF Corse la 21000 km di SPA”, categoria GT Pro, e volano in campionato Primi anche Perazzini-Cioci-Lemeret nella GTE AM: anche loro si piazzano davanti a tutti nella Le Mans Series

SPA – Vittoria netta per Giancarlo Fisichella e Gianmaria Bruni alla “1000 km di Spa”. Su Ferrari F458 del team italiano AF Corse, la coppia romana si piazza al primo posto della categoria GTE Pro, al termine di una gara combattuta e piena di colpi di scena.

Fisichella e Bruni sono stati veloci nell’intero weekend belga: dopo il terzo tempo in qualifica, è arrivata una vittoria che li proietta al vertice della Le Mans Series e dell’Intercontinental Le Mans Cup (la “1000 km di Spa” rientrava in entrambi i campionati)

“Bello vincere con Ferrari – dice Giancarlo Fisichella al termine delle sei ore in pista-. Le gare con le granturismo sono il mio presente e rappresentano anche il mio futuro”.

“La macchina è stata fantastica per tutto il fine settimana, abbiamo raccolto il massimo dei punti in gara – afferma Gimmi Bruni- Siamo in vetta ad entrambi i campionati a cui partecipiamo e ci godiamo il vertice momentaneo.”.

AF Corse torna dal Belgio dopo un festeggiamento doppio. Nella categoria GTE Am, infatti, il trio composto da Piergiuseppe Perazzini, Marco Cioci e Stephane Lemeret ha agguantato il secondo posto su Ferrari F430. La loro prova è stata semplice determinata e non li ha separati neppure uno “stop and go” dall’argento di categoria. Il che li proietta in testa solitaria della Le Mans Series dopo le prime due sfide.

“ La gara è stata dura: la pista era sporca ed era facile commettere errori. In più, abbiamo dovuto gestire con molta delicatezza la meccanica della F430. La temperatura dell’acqua ha superato anche i 140 gradi. Comunque sia, è andata alla grande: siamo in testa al campionato con un team tutto italiano”.


Lascia un commento

PRIMO PODIO STAGIONALE PER THOMAS BIAGI A VALENCIA NEL SECONDO ROUND DELLA SUPERSTARS SERIES

Prestazione di grande spessore per Thomas Biagi a Valencia (Spagna) nel secondo round della Superstars Series, valido esclusivamente per la serie internazionale.

Dopo il nono tempo di ieri in una sessione di prove ufficiali condizionata dalla pioggia il pilota emiliano del Team BMW Italia ha messo a segno due splendide rimonte che, sorpasso dopo sorpasso, gli hanno consentito di chiudere le due corse al terzo e al quarto posto, conquistando così il suo primo podio della stagione.

Thomas Biagi:
“Sono soddisfatto solo a metà del weekend: da un lato considero infatti il terzo e il quarto posto il massimo risultato che era possibile conquistare partendo dalla nona posizione, anche se ottenuti sfruttando tutta la mia esperienza e il grande lavoro svolto dal team. Dall’altro però il fatto di non essere mai stati competitivi per la vittoria sulla pista che doveva essere la più favorevole alle BMW mi ha purtroppo sorpreso negativamente: nonostante qui il rettilineo non fosse particolarmente lungo e fosse preceduto da una curva tortuosa il nostro gap in termini di velocità massima ha superato i 10 chilometri orari, un handicap pesante e molto difficile da compensare. Credo perciò che una revisione del balance of performance sia indispensabile prima del prossimo round di Portimao del 22 Maggio: in questo momento per i piloti BMW è praticamente impossibile lottare per il titolo”.

Roberto Ravaglia (Team BMW Italia, Team Principal):
“Biagi ha disputato due gare di altissimo livello, ma è chiaro che nelle attuali condizioni di disparità tecnica è impossibile per lui puntare alla vittoria. Se Monza era una pista nettamente favorevole ai nostri avversari, ci aspettavamo che qui le parti si invertissero; questo invece non è accaduto per cui credo sia lecito aspettarsi un’immediata applicazione dei restrittori sull’aspirazione previste dal regolamento per equilibrare le prestazioni tra vetture dalle caratteristiche estremamente diverse”.

Nella classifica della International Series Biagi è attualmente al quinto posto con 35 punti, staccato di 16 lunghezze dal leader.