Omnia News

Tutte le news di Omnia Eventi


Lascia un commento

Cairoli pronto per il GP del Belgio, domenica a Lommel

“Sono pronto per il Gp del Belgio. Il tracciato di Lommel mi piace: la sabbia, le buche che si formano dopo qualche giro e che richiedono una guida tecnica sono il terreno sul quale posso esprimermi al meglio”.

Tony Cairoli è dunque pronto a tornare in pista. Dopo qualche giorno di vacanza nella sua Sicilia è pronto per il Gran Premio del Belgio, round numero 11 del mondiale MX1 che si disputerà questa domenica sulla pista di Lommel, caratterizzata da una sabbia difficile da interpretare.

Lo scorso anno, Tony, fece doppietta sulla pista belga mettendo una seria ipoteca sul quarto titolo. Quest’anno invece il campione del mondo arriva con un vantaggio di 42 punti su Desalle e 46 su Frossard, rivelazione di questo mondiale, e l’obiettivo è dunque quello di vincere e allungare in classifica.

Per Tony , Lommel rappresenta un po’ la gara di casa, si allena e vive durante la stagione agonistica nelle vicinanze della pista, e infatti per i tifosi che accorreranno a sostenerlo ha preparato una sorpresa. Per festeggiare la quarantesima vittoria, ottenuta a Kegums, Lettonia,  alle 12 di sabato, presso la tenda Red Bull KTM, i tifosi italiano potranno ritirare un esclusivo gadet.

40 vittorie: mai nessun pilota italiano era riuscito a fare tanto, ma soprattutto l’affermazione della Lettonia ha permesso a Tony di entrare tra i migliori quattro di sempre in fatto di vittorie di Gp. Davanti a Tony figurano Everts, Smets e Robert, leggende del cross al pari di altri grandi nomi come Geboers, Hallman e De Coster che sono, ora, alle spalle del pilota KTM.

Per quanto riguarda la MX1, categoria nata nel 2004, primo è Everts con 29 centri, seguito da Cairoli con 16.

I maggiori vincitori di sempre (dati youthstream):

1. Stefan Everts 101 vittorie ; 2. Joel Smets 57; 3. Joel Robert 50; 4. Tony Cairoli 40; 5. Eric Geboers 39

Live chat con Tony: stasera alle 19, consueto appuntamento sul sito di Tony (www.tonycairoli.com) per la live chat con i tifosi. Ospite d’eccezione sarà Stefan Everts, il più grande della storia del motocross, che insieme a Tony risponderà alle domande dei fan che vorranno prendere parte alla chat.

GP Belgio in tv: diretta Sport Italia 2: ore 13,15 prima manche MX1, ore 16,15, seconda manche.

Annunci


Lascia un commento

In gara nel Seat Ibiza Cup: il racconto di De Castro

Il racconto di Sabino De Castro al volante di una Seat Ibiza con i loghi di Omnia Eventi

La mia vettura era la SEAT IBIZA in versione CUP il campionato è un monomarca organizzato dalla SEAT SPORT ITALIA. Quest’anno partecipo a competizioni diverse per conoscere più a fondo le varie vetture da competizione il risultato è stato eccellente. Nelle prove di qualificazione ho ottenuto sia la POLE POSITION che il record della pista di Imola con questo tipo di vettura.

Nella qualificazione per la gara 2 il mio compagno EDO VARINI ha ottenuto il quarto posto.

Il duello che si è svolto in gara 1 è stato avvincente soprattutto con IVAN CAPELLI ex pilota di F1 con la FERRARI ed attuale miglior commentatore televisivo dei G.P. nella Rai.

Le nostre due Seat Ibiza cup prendevano il largo e a suon di giri veloci lottavamo per la vittoria con distanze di qualche decimo di secondo.

Al cambio pilota ho lasciato la vettura in testa ed il mio compagno ha mantenuto il vantaggio fino alla bandiera a scacchi.

Purtroppo in gara 2 dopo accesi duelli e sorpassi raggiungevo la seconda posizione assoluta.

IL mio compagno VARINI ha incontrato difficoltà ad adattarsi alle difficili condizioni della pista per il torrido caldo che metteva a dura prova il pilota e la meccanica.

Il risultato finale era un quinto posto.

Dopo le gare con la Formula Junior, la Maserati Trofeo, le Abarth 500 assetto corsa e l’Ibiza Cup sono veramente soddisfatto di aver raccolto 3 vittorie assolute e vari podi e di essere risultato competitivo in categorie con vetture diverse e soprattutto con diversi piloti esperti e titolati.

Il format del campionato Seat Ibiza cup è simile al trofeo Maserati, due gare da 48 minuti più un giro, da fare da soli o in coppia con sosta ai box.

La macchina ha il cambio al volante DSG racing, motore 1.4 turbo da 190 cv.

Rispetto alla vettura stradale in versione ( CUPRA boca negra (così si chiama la versione stradale sportiva) è stata allargata di 15 cm per parte oltre a numerose modifiche nel telaio, sospensioni e motore.

Sabino De Castro


Lascia un commento

Cairoli trionfa nel GP di Lettonia e centra la vittoria numero 40

Nac Nac per festeggiare una domenica perfetta e la quarantesima vittoria in carriera. Ha concluso così, Tony, salutando e deliziando il pubblico di Kemugs che lo ha visto correre sempre davanti a tutti in entrambe le manche disputate.

Nella prima, scattato secondo, ha preso il comando della gara, ha cercato la fuga, ma non l’ha trovata. Ha così tenuto a distanza Frossard, in rimonta, fino all’ultimo giro, quando un doppiato lo ha rallentato e ha permesso al francese di avvicinarsi. Un finale da cardiopalma che ha però premiato Tony per una manciata di centesimi.

Nella sfida del pomeriggio, ancora una partenza perfetta e dopo spettacolari incroci di traiettoria con Frossard nei primi salti, Tony ha preso margine, aumentandolo fino alla fine. Negli ultimi dieci minuti ha fatto la differenza e così l’ultimo giro si è trasformato in una passerella finale per festeggiare una vittoria importante, che gli consente di aumentare il vantaggio in classifica nei confronti di Desalle, due volte ottavo.

Tony Cairoli:”Nelle prime fasi di gara ho badato a non fare errori come accaduto nelle precedenti gare e ci sono riuscito. Sono partito più calmo e concentrato, poi con il passare dei giri ho aumentato il ritmo e ho controllato Frossard.

Nella prima manche un doppiato mi ha rallentato nell’ultimo giro e questo ha permesso a Frossard di ritornare sotto, ma per fortuna questa volta è andata bene e sono riuscito ugualmente a vincere.

Nella seconda manche ho fatto come nella prima. Sono partito con l’obiettivo di non commettere errori nelle prime fasi e poi ho continuato a spingere e alla fine ho tenuto a distanza Frossard che anche oggi si è dimostrato un avversario per il titolo e a permettermi di aumentare il vantaggio su Desalle.”

GP LETTONIA:

1.Manche: 1. Cairoli (KTM) in 39’16”295; 2.Frossard (Yamaha) a 0″347;3. Bobryshev (Honda) a 3″150; 4. Nagl (KTM) a 4″608; 5. Philippaerts (Yamaha) a 25”846

2.Manche: 1.Cairoli (KTM) in 40’14”909; 2. Frossard (Yamaha) a 5”972; 3. Bobryshev (Honda) a 17”125; 4. Goncalves (Honda) a 20”181; 5. Philippaerts (Yamaha) a 24”390

Classifica GP: 1. Cairoli 50 ; 2. Frossard 44; 3. Bobryshev 40; 4. Goncalves 32; 5. Philippaerts 32

Classifica mondiale: 1.Cairoli 416; 2.Desalle 374; 3.Frossard 370; 4. Bobryshev 334; 5. Nagl 311


Lascia un commento

Primato nel Campionato Fia GT3 Per AF Corse

In testa la coppia Leo-Castellacci su Ferrari 458 e debutto con il primo posto “bronze” per Mallegol e Bachelier

Federico Leo e Francesco Castellacci rientrano dal quarto appuntamento dell’European Fia GT3, sul circuito del Paul Ricard, con il primo posto in campionato. I due piloti del team AF Corse, a bordo di Ferrari 458 Italia GT3, riescono a far loro il secondo gradino del podio in gara 1; in gara 2, Castellacci-Leo ottengono la quarta piazza, arrivata al termine di 27 giri corsi con determinazione e che li ha visti protagonisti di una splendida rimonta. Dopo il doppio round francese, la giovane coppia italiana domina in solitaria la classifica piloti con 79 punti.

Continua il periodo difficile per Daniel Brown e Glynn Geddie, altra coppia che partecipa al campionato FIA GT3 con i colori di AF Corse. Le doppia gara francese è stata condizionata da problemi tecnici che ne hanno pregiudicato il risultato. In gara 1, i due hanno chiuso in 20° posizione, nella corsa seguente sono stati costretti al ritiro.

E’ un debutto brillante quello messo a segno da Yannick Mallegol e Jean Marc Bachelier. I due hanno corso per la prima volta, proprio in occasione della gara di casa, su una 458 Italia GT3, vincendo la categoria gentleman del Fia GT3, riservata a piloti “bronze”. Prestazione che fa ben sperare Mallegol e Bachelier in vista della prossima 24 Ore di Spa, prestigiosa gara di durata di cui saranno protagonisti con il team di Amato Ferrari.

AF Corse è momentaneamente al terzo posto della classifica team.


Lascia un commento

Cairoli secondo in Germania allunga in classifica

A Teutschental, Tony, corre due belle manche, ravviva lo spettacolo grazie alle sue solite rimonte e al finale di gara dove è sempre il più veloce, e ottiene il secondo posto nel GP di Germania alle spalle di Bobryshev.

Nella prima manche dopo essere partito secondo, è passato quarto, per una scivolata, per poi riprendersi la piazza d’onore.

Nella manche successiva è caduto dopo due giri nel tentativo di passare Bobryshev. Rialzata la moto ha attaccato fino ad andare a riprendere il russo della Honda. A tre curve dalla fine nel tentativo di prendere il comando si è toccato con l’avversario perdendo tempo prezioso e finendo ancora secondo. Per un’inezia non è così riuscito a vincere per la terza volta consecutiva il Gran Premio di Germania, ma in classifica mondiale comanda con 18 punti di vantaggio su Desalle e 40 su Frossard.

Tony Cairoli:”Ho commesso qualche errore di troppo: per questo non sono riuscito a vincere il Gran Premio. Sono rammaricato per non avere vinto, ma almeno ho guadagnato qualche punti sugli inseguitori nel mondiale. Nella prima manche sono scattato bene, ero a circa sei secondi da Bobrishev quando sono scivolato. Mi hanno passato anche Nagl e Frossard. Ho così dovuto rimontare dalla quarta piazza e una volta secondo ho pensato a mantenere la posizione perché Bobryshev è andato veramente forte ed era difficile andarlo a riprendere nel finale.

Nella seconda manche sono scivolato nello stesso punto dove ero già caduto. Sono ripartito a testa bassa e ho guadagnato subito la seconda posizione. Sul finire della manche, avevo ripreso il leader della gara e sapevo dove potevo passarlo, ma un doppiato mi ha fatto perdere tempo prezioso e ho dovuto di nuovo recuperare. Negli ultimi due giri mi sono rifatto sotto a Bobryshev: nelle ultime curve l’ho attaccato, ma ci siamo toccati e ho così perso la possibilità di passarlo e vincere il GP.”

GP GERMANIA:

1.Manche: 1. Bobryshev (Honda) in 39’44″894; 2. Cairoli (KTM) a 4″021; 3.Frossard (Yamaha) a 5″673;4. Nagl (KTM) a 6″777; 5. Desalle (Suzuki) a 22″381

2.Manche: 1. Bobryshev (Honda) in 39’48″006; 2.Cairoli (KTM) a 3″710; 3. Desalle (Suzuki) a 21″504; 4. Goncalves (Honda) a 27″394; 5. De Dycker (Honda) a 32″547

Classifica GP: 1. Bobryshev 50; 2. Cairoli 44; 3. Desalle 36; 4. Goncalves 32; 5. Nagl 32

Classifica mondiale: 1.Cairoli 366; 2.Desalle 348; 3.Frossard 326; 4. Bobryshev 294; 5. Nagl 282


Lascia un commento

“Via” al weekend di Misano: spettacolo ed elevato confronto tecnico in pista con International Superstars Series e GTSprint

Con le sessioni di test collettivi è entrato oggi nel vivo il weekend di Misano della INTERNATIONAL SUPERSTARS SERIES e della INTERNATIONAL GTSPRINT SERIES, rispettivamente sesto e quarto doppio round della stagione. Un fine settimana all’insegna dello spettacolo e dell’elevato confronto tecnico in pista sul circuito del Santamonica. Domani i primi responsi cronometrici, con le prove libere e le qualifiche, mentre domenica si svolgeranno le gare, sempre con le dirette di Race 1 alle ore 09.15 per la GTSPRINT e alle 11.30 per la SUPERSTARS SERIES su Rai Sport 2. Race 2 della SUPERSTARS SERIES verrà proposta in diretta alle 16.30 su Rai Sport 1, come la seconda gara della GTSPRINT che verrà trasmessa alle 17.30.

Inizia con il “piede giusto” Alberto Cerqui, il 18enne del Team BMW Italia che oggi si è confermato il più veloce nella INTERNATIONAL SUPERSTARS SERIES precedendo di sette decimi il compagno di squadra Thomas Biagi. Due vetture bavaresi davanti a tutti, ma subito dietro la Maserati Quattroporte del pluri-campione FIA GT Andrea Bertolini, reduce dall’uno-due di Donington, nel precedente appuntamento che è andato di scena in terra d’Oltremanica. Quindi, ancora una BMW: quella del romagnolo Stefano Gabellini, quarto, intenzionato a fare bene sulla sua pista di casa. Poi una Jaguar (Francesco Sini) e una Mercedes (Michela Cerruti), a riprova del grande equilibrio prestazionale tra i differenti marchi. Attese domani anche le Audi (su un a di queste farà il suo atteso rientro Gianni Morbidelli) ed il capoclassifica Luigi Ferrara, al volante dei un’altra Mercedes nei colori della Caal Racing. Da segnalare l’esordio della Lexus della MRT by Nocentini affidata a Diego Romanini.

Nella INTERNATIONAL GTSPRINT SERIES il binomio della AF Corse composto da Giuseppe Cirò-Gaetano Ardagna Perez (Ferrari 430) si è imposto nella sessione odierna. Subito dietro il duo Max Mugelli-Andrea Palma, con un’altra vettura di Maranello schierata dalla Vittoria Competizioni, attualmente leader della classifica assoluta e della classe GTS2. A seguire nell’ordine la “430” del giovane Michael Dalle Stelle (Racing Team Edil Cris) e la Ferrari 458 dalla coppia Fabio Mancini-Niki Cadei (AF Corse), al momento primi nella classe GTS3. Nella GTS Cup a svettare è stato Flavio Pierleoni, al volante dio un’altra Ferrari 430 nei colori del team Malucelli.

Grazie all’iniziativa del FreeTicket (registrandosi su http://www.eurosuperstars.com) è atteso in autodromo il pubblico delle grandi occasioni. Ma anche da casa sarà possibile seguire le gare in TV e non è tutto… perché notizie, curiosità e quant’altro saranno disponibili sul web, sulla pagina ufficiale di Facebook (www.facebook.com/stsofficial), che conta oltre 44.000 presenze, la nuova pagina Twitter (http://twitter.com/superstars_live).

Sul canale dedicato su Youtube (www.youtube.com/user/SuperstarsSeries) sono disponibili i seguenti approfondimenti:
– Intervista a Gianni Morbidelli
– Intervista a Andrea Bertolini


Lascia un commento

Misano: tre vetture AF Corse per il quarto round GT Sprint

Cirò-Ardagna Perez e Cadei-Mancini alla caccia di nuovi piazzamenti di vertice al quarto appuntamento della GT Sprint. Al via di Misano anche Robert Kauffman

Gli equipaggi del team AF Corse, impegnati nel campionato GT Sprint, sono pronti a solcare l’asfalto del tracciato di Misano per mettere a segno nuove, brillanti prestazioni. Giuseppe Cirò-Gaetano Ardagna Perez su Ferrari F430 GT2 e la coppia composta da Niki Cadei-Fabio Mancini con Ferrari F458 GT3, saranno affiancati per l’appuntamento di questo fine settimana dall’americano Robert Kauffman, al volante di F430 GT2. In totale, quindi, le vetture AF Corse al via della quarta gara della GT Sprint saranno tre.

Cadei e Mancini sono artefici di un ottimo inizio di stagione, con i primi tre round finiti sempre nelle posizioni di testa. La coppia AF Corse è al vertice della classifica GTS3 e si trova anche in quarta posizione della graduatoria generale,

Scendendo una sola posizione della classifica assoluta, troviamo l’altra coppia AF Corse protagonista dell’intera stagione nella GT Sprint. Cirò e Ardagna Perez hanno messo a segno punti preziosi fino a questo momento, tanto da essere anche al terzo posto della classifica GTS2.

Kauffman, dopo aver partecipato alle prime gare dell’anno della Le Mans Series e dell’Intercontinental Le Mans Cup, parte ora all’attacco di una della gare più interessanti della GT Sprint 2011, campionato molto combattuto ed avvincente.