Omnia News

Tutte le news di Omnia Eventi


Lascia un commento

Liuzzi conquista in extremis la pole sullo Slovakia Ring, seguito da Ferrara e Berton

Questo slideshow richiede JavaScript.

Con una zampata lanciata proprio nell’ultimo giro a disposizione Vitantonio Liuzzi ha prepotentemente portato la Mercedes C63 AMG del Team Mercedes-AMG Romeo Ferraris davanti a tutti nella sessione di qualifiche della SUPERSTARS INTERNATIONAL SERIES sullo Slovakia Ring. Il pilota di Pescara aveva dominato la prima parte delle qualifiche, venendo però scavalcato nei minuti finali da Max Mugelli (BMW M3 E92 – Team BMW Dinamic) prima e da Luigi Ferrara (Mercedes C63 AMG Coupé – Roma Racing Team) successivamente, scivolando di diverse posizioni visto anche il secondo tempo che aveva centrato Giovanni Berton (BMW M3 E92 – Team BMW Dinamic). Ma quando molti dei protagonisti era già rientrati ai box, avendo finito il tempo a disposizione e non avendo la possibilità di completare un ulteriore giro, Liuzzi è rimasto in pista, praticamente senza traffico, ed è riuscito a fermare il cronometro sul tempo di 2’09.552, unico a scendere sotto il muro del 2’10. Alle sue spalle Ferrara (2’10.636) e Berton (2’10.683). Quarto crono per Mugelli, tallonato da Fabrizio “Piedone” Giovanardi con la Porsche Panamera S della Petri Corse, seguito a sua volta dal leader della serie Thomas Biagi al volante della seconda C63 AMG ufficiale appesantita dai 40 Kg di zavorra per i risultati precedenti. A completare la top ten sul lungo tracciato slovacco Gianni Morbidelli (Audi RS5), Andrea Bacci (Mercedes C63 AMG), Andrea Larini (Jaguar XF) e Mauro Trentin (BMW M3 E92). Anche questa sessione, come era già avvenuto nelle libere, è stata interrotta da una bandiera rossa a causa questa volta dell’uscita di pista di Leonardo Baccarelli (Mercedes C63 AMG).

Qualifiche “movimentate” anche nella GTSPRINT INTERNATIONAL SERIES, con la prima sessione di prove ufficiali interrotta a seguito dell’esposizione delle bandiere rosse per un’uscita di pista della Ferrari 458 Italia di Mario Cordoni (Ombra Racing Team) che aveva urtato le barriere prima della chicane. Allo sventolare della bandiera verde a far segnare il miglior tempo della giornata (2’03.175) è stato il duo locale composto da Andrj Studenic e Patrik Tkac, già al “top” nelle prime prove libere della mattina. Nella prima gara di domani a partire dalla prima fila al fianco della Ferrari 458 Italia (Dino and Co Racing Team) dei due slovacchi sarà l’equipaggio ceco-slovacco composto da Lubomir Jakubik e Michael Vorba, al volante della vettura gemella schierata dal team RPD Racing. Il secondo turno di prove ufficiali ha visto salire in cattedra la Corvette Z06 R (RC Motorsport) di Roberto Del Castello e Piero Nec chi che partiranno dalla pole nella gara del pomeriggio. Buona la prestazione di Glauco Solieri (Porsche 997 GTS3 Autorlando Sport) secondo allo scadere della Q2 seguito dal duo dell’Audi MTM Thomas Schöffler e Antti Buri (Audi R8 LMS).

Come di consueto sarà la GTSPRINT ad aprire la giornata di domani, con lo start di Gara 1 in programma alle 9.15 mentre la seconda gara sarà alle 14.15. I due appuntamenti della SUPERSTARS saranno invece alle 12.00 e alle 16.10. Per chi non sarà in circuito l’appuntamento è su Rai Sport 2, che trasmetterà “live” Gara 1 della GTSPRINT con collegamento dalle 9.10 e della SUPERSTARS alle 11.50. L’appuntamento con Gara 2 è invece alle 19.00 per la SUPERSTARS e alle 00.30 con la GTSPRINT. Nell’importante coverage internazionale sono da segnalare le locali Sport 5 (diretta di tutte le gare) e Slovak TV che regalerà agli spettatori un lungo pomeriggio dedicato alla SUPERSTARS che prenderà il via alle 15.30 con Gara 1 e seguirà con la diretta della seconda sfida.

SUPERSTARS | QUALIFICHE (top 5): 1. Liuzzi (Mercedes C63 AMG) 2’09.552; 2. Ferrara (Mercedes C63 Coupé) 2’10.636; 3. Berton (BMW M3 E92) 2’10.683; 4. Mugelli (BMW M3 E92) 2’10.784; 5. Giovanardi (Porsche Panamera S) 2’10.857.

GTSPRINT | QUALIFICHE 1 (top-5): 1. Studenic – Tkac (Ferrari 458 GTS3) 2’03.175; 2. Vorba – Jakubik (Ferrari 458 GTS3) 2’03.886; 3. Schöffler – Buri (Audi R8 LMS GTS3) 2’04.999; 4. Solieri (Porsche 997 GTS3) 2’05.716; Cordoni – Mantovani (Ferrari 458 GTS3) 2’06.047.

GTSPRINT | QUALIFICHE 2 (top-5): 1. Del Castello – Necchi (Corvette Z06 R GTS3) 2’04.947; 2. Solieri (Porsche 997 GTS3) 2’05.091; 3. Schöffler – Buri (Audi R8 LMS GTS3) 2’05.906; 4. Croce (Ferrari 458 GTS3) 2’06.475; 5. Vorba – Jakubik (Ferrari 458 Italia) 2’07.826.

Annunci


Lascia un commento

Liuzzi e Berton conquistano la tappa sullo Slovakia Ring dello Superstars

berton-bmw-jpgIl terzo round della Superstars International Series, che per la prima volta è approdato sullo Slovakia Ring, alle porte di Bratislava, ha incoronato Vitantonio Liuzzi, sulla C63 AMG ufficiale del Mercedes-AMG Romeo Ferraris, e Giovanni Berton, alfiere del Team BWM Dinamic su BMW M3 E92, davanti agli oltre 15.000 spettatori intervenuti nel weekend. Nel round della mattina le vetture della stella a tre punte hanno centrato una perfetta doppietta, con Liuzzi che ha preceduto il compagno-rivale Thomas Biagi, mentre Berton ha siglato la terza piazza davanti alla Porsche Panamera di Fabrizio Giovanardi (Petri Corse) e alle due M3 di Max Mugelli e Mauro Trentin. Il successo di Berton in Gara 2 è maturato dopo una sfida decisamente accesa, cui ha dato il via Liuzzi che ha visto la sua Mercedes costretta al ritiro per un problema che ha portato ad una vistosa fiammata, obbligando l’intervento della Safety Car. Dopo il restart Berton ha dovuto gestire il suo vantag gio, con Biagi che gradualmente si è riportato in seconda posizione scavalcando proprio all’inizio dell’ultimo giro Gianni Morbidelli, terzo sotto la bandiera a scacchi con l’Audi RS5 del Team Audi Sport Italia. Quarto Luigi Ferrara, con la Mercedes del Roma Racing Team, seguito dalla M3 di Mugelli e dalla C63 AMG di Andrea Bacci (Caal Racing). Biagi consolida in questa maniera la sua leadership di campionato salendo a quota 105 punti, con Berton che, portandosi ad 80, scavalca Liuzzi (76), seguiti a loro volta da Ferrara e Morbidelli.

Nella GTSPRINT INTERNATIONAL SERIES sono state rispettivamente l’Audi R8 LMS del tedesco Thomas Schoffler e del finlandese Antti Buri (Audi MTM) e la Porsche 911 dell’italiano Glauco Solieri (Autorlando) a conquistare le due gare sul tracciato slovacco, con quest’ultimo che sale al comando della graduatoria assoluta della serie. Nella sfida della mattina Schoffler-Buri hanno avuto la meglio sul duo locale Andrj Studenic e Pratik Tkac che si sono alternati al volante della Ferrari 458 Italia del Dino&Co Racing Team, ripetendosi anche in Gara 2 con un ulteriore secondo posto. Terzo gradino del podio nella prima gara invece per la Corvette Z06 R di Piero Necchi e Roberto Del Castello, che diventa così secondo assoluto in campionato, mentre in Gara 2 a completare la premiazione sono saliti il ceco Michael Vorba e e lo slovacco Lubomir Jakubik con la Ferrari 458 Italia del RDP Racing. 

Prossimo appuntamento del SUPERSTARS WORLD a Zolder (Belgio) il 22/23 giugno.

 

SUPERSTARS | GARA 1 (top 5): 1. Liuzzi (Mercedes C63 AMG) 13 giri in 29’05.990; 2. Biagi (Mercedes C63 AMG) a 1.609; 3. Berton (BMW M3 E92) a 4.374; 4. Giovanardi (Porsche Panamera S) a 9.230; 5. Mugelli (BMW M3 E92) a 12.000.

SUPERSTARS | GARA 2 (top 5): 1. Berton (BMW M3 E92) 12 giri in 29’22.493; 2. Biagi (Mercedes C63 AMG) a 10.076; 3. Morbidelli (Audi RS5) a 14.198; 4. Ferrara (Mercedes C63 AMG) 18.595; 5. Mugelli (BMW M3 E92) 18.669.

SUPERSTARS INTERNATIONAL SERIES (top 5): 1. Biagi 105 punti; 2. Berton 80; 3. Liuzzi 76; 4. Ferrara 56; 5. Morbidelli 53.

GTSPRINT | GARA 1 (top-5): 1. Schöffler-Buri (Audi R8 LMS GTS3) 28 giri in 1h01’02”988; 2. Studenic-Tkac (Ferrari 458 Italia GTS3) a 9”227; 3. Del Castello-Necchi (Corvette Z06 R GTS3) a 15”549; 4. Glauco Solieri (Porsche 997 GTS3) a 31”617; 5. Fernando Croce (Ferrari 458 Italia GTS3) a 1’15”738.

GTSPRINT | GARA 2 (top-5): 1. Solieri (Porsche 911 GTS3) 28 giri in 1h01.22.527; 2. Studenic-Tkac (Ferrari 458 Italia GTS3) a 6.878; 3. Vorba-Jakubik (Ferrari 458 Italia GTS3) a 7.689; 4. Croce (Ferrari 458 Italia GTS3) a 47.735; 5. Del Castello-Necchi (Corvette Z06 R) a 1’17.660.

GTSPRINT INTERNATIONAL SERIES (top 5): 1. Solieri 87 punti; 2. Del Castello 74; 3. Kruglky 65; 4. Talkanitsa Jr 64; Talkanitsa Sr 63.


Lascia un commento

Le Mercedes C63 AMG dominano il weekend di Monza della Superstars con Tonio Liuzzi e Thomas Biagi

Questo slideshow richiede JavaScript.

Sono le Mercedes C63 AMG le dominatrici del weekend di Monza, gara inaugurale della stagione 2013 della Superstars International Series, con i due podi appannaggio esclusivo delle vetture della stella a tre punte. Ad alternarsi nelle prime posizioni di entrambe le gare sono stati i due alfieri del team ufficiale Mercedes-AMG Romeo Ferraris, con rispettivamente Vitantonio Liuzzi vincitore di Gara 1 e Thomas Biagi che si è invece imposto nella prova del pomeriggio. Attore unico anche per il terzo gradino, andato a Luigi Ferrara sulla C63 AMG in versione coupé del Roma Racing Team. La stagione è ripresa con toni elevatissimi, due gare spettacolari come nella miglior tradizione della Superstars e gli immancabili sorpassi che appassionano il pubblico che anche quest’anno non è voluto mancare a questo appuntamento, con 31.000 spettatori che nel weekend hanno animato tribune e paddock. L’Audi RS5 di Gianni Morbidelli (Audi Sport Italia) si &eg rave; ben difesa, pur penalizzata da una “cavalleria” inferiore alle Mercedes, conquistando per due volte la quarta piazza, precedendo prima l’esordiente muscle car americana Chevolet Camaro di Francesco Sini (Solaris Motorsport), che ha ottenuto anche il sesto posto in gara 2, e poi la Mercedes di Andrea Bacci (Caal Racing). Fra i protagonisti del weekend la Jaguar XF di “Diabolik”, alias Giammaria Gabbiani, che per l’intero weekend ha giocato con il pubblico nascondendo la sua identità e girando sempre accompagnato da Eva Kant: fermato in Gara 1 da un problema elettrico, si è riscattato in Gara 2 conquistando la settima posizione alle spalle di Sini e precedendo Giovanni Berton (Team BMW Dinamic), primo fra le BMW M3 e già sesto assoluto nella prima sfida. Sfortunato l’esordio sulla Porsche Panamera del campione in carica, lo svedese Johan Kristoffersson, che ha accusato un cedimento al differenziale nelle qual ifiche non potendo così prendere il via in nessuna delle due prove. Leonardo Baccarelli (Mercedes C63 AMG) e Francesco Ascani (BMW M3 E90) hanno conquistato il successo fra gli Star Drivers.

Due sfide anche per la GTSprint, con la prima andata in scena ieri e conquistata dal duo padre e figlio Alexander Talkanitsa Sr e Jr su Ferrari 458 Italia della AF Corse, seguiti da Glauco Solieri con la Porsche 997 della Autorlando e dalla 458 del Team Ferrari Ukraine di Kruglyk-Tsyplakov, mentre nella GTSCup Trophy si è imposta la Porsche di Cassarà-Carboni (Petri Corse). Riscatto in Gara 2 per la Chevrolet Corvette Z06 di Del Castello-Necchi (RC Motosport), rallentata ieri da due penality, seguiti sul traguardo dalla Ferrari 458 Italia di Tanakorn-Lathouras (AF Corse) e dalla Maserati MC GT3 di Pigoli-Dromedari (Swiss Team), mentre il successo nella GTSCup Trophy è andato in questa occasione alla Porsche di Goldstein-De La Reina.


Lascia un commento

Prima fila a Monza per Thomas Biagi al debutto con la Mercedes C 63 AMG

Thomas Biagi (ITA), Mercedes C63 AMG,Romeo Ferraris and Marco RuizL’esperienza di Thomas Biagi come pilota ufficiale Mercedes-AMG si è aperta oggi a Monza con una promettente prima fila conquistata al termine di una sessione di prove ufficiali che ha visto il suo compagno di squadra Vitantonio Liuzzi stabilire la pole position con il tempo di 1’54.208.

Il pilota emiliano ha fermato i cronometri sull’1’54.538, un risultato notevole considerato che la sua presa di contatto con la Mercedes C 63 AMG era iniziata solamente nelle prove libere di questa mattina dopo il breve shakedown dei giorni scorsi a Varano.

Terzo tempo per Luigi Ferrara (Mercedes-AMG), seguito da Gianni Morbidelli (Audi), e Andrea Larini (Jaguar). A completare la top ten di una sessione che ha racchiuso cinque marchi nelle prime dieci posizioni Francesco Sini (Chevrolet), Andrea Bacci (Mercedes-AMG), Giovanni Berton (BMW), “Diabolik” (Jaguar) e Mauro Trentin (BMW).

Thomas Biagi:
“Abbiamo svolto un ottimo lavoro di squadra e direi che non poteva esserci esordio migliore per il Team Romeo Ferraris e per Mercedes-AMG, che ha piazzato tre C 63 AMG nelle prime tre posizioni: a Vitantonio vanno i miei complimenti per la splendida pole, arrivata al termine di un giro perfetto. Sono altrettanto soddisfatto della mia prestazione: sto prendendo progressivamente confidenza con la macchina e l’essermi inserito tra due suoi profondi conoscitori come Liuzzi e Ferrara è senza dubbio un ottimo inizio, merito anche del grande lavoro che il team ha svolto nelle ultime settimane e del dialogo costruttivo che ho immediatamente instaurato con il mio ingegnere Gimmi Albergucci. Mercedes-AMG mi ha poi accolto in modo splendido, facendomi sentire fin dal primo istante parte integrante del marchio”.

Il programma di Domenica 7 Aprile 2013
12.00: Gara 1
16.10: Gara 2


Lascia un commento

Le Mercedes C63 AMG Ufficiali di Liuzzi e Biagi conquistano la prima pole position della SUPERSTARS 2013

Questo slideshow richiede JavaScript.


La stagione 2013 della Superstars International Series ha ufficialmente preso il via oggi con la sessione di qualifiche affrontata nel pomeriggio, nella quale sono emerse con decisione le Mercedes C63 AMG del team ufficiale Mercedes-AMG Romeo Ferraris affidate a Vitantonio Liuzzi e Thomas Biagi, il primo con 1’54.208 e il compagno-rivale staccato di appena 3 decimi (1’58.538). Un’altra Mercedes, ma questa voltà coupé, è riuscita ad infrangere il numero dell’1’55: quella di Luigi Ferrara, del Roma Racing Team, ha infatti fermato il crono su 1’54.817. Audi, Jaguar e Chevolet: sono questi i tre brand che in queste qualifiche si sono trovati ad inseguire le Mercedes, con Gianni Morbidelli, sull’Audi RS5 dell’Audi Sport Italia, quarto seguito dalla Jaguar XF di Andrea Larini (Team Ferlito) e dalla esordiente Chevrolet Camaro, muscle car americana schierata dalla Solaris Motorsport con Francesco Sini al volante. L a top ten prosegue poi con Andrea Bacci, che ha interrotto anzitempo le sue qualifiche per una uscita di pista con la sua C63 AMG e con la prima delle BMW M3, quella di Giovanni Berton, con il suo compagno Mauro Trentin al decimo posto. “Diabolik”, al volante di una Jaguar XF al posto della consueta E-Type del fumetto ma sempre accompagnato in pit-lane da una splendida Eva Kant, ha invece conquistato la nona posizione. Fermo per un problema al motore il campione in carica Johan Kristoffersson, passato quest’anno sulla Porsche Panamera di Petri Corse. Alle 12.00 lo start di Gara 1, mentre Gara 2 prenderà il via alle 16.10.

Se la SUPERSTARS ha affrontato oggi libere e qualifiche, la GTSprint è stata invece chiamata ad entrare nel vivo della stagione disputando sia le sessioni di qualifica, due da 15’ ciascuna per i due schieramenti, sia Gara 1. Dalle qualifiche relative a Gara 1 è emersa la Ferrari 458 Italia di AF Corse affidata ai due Alexander Talkanitsa Sr. e Jr., padre e figlio, che si sono poi confermati in gara non senza un grosso brivido iniziale. Sullo schieramento mancava infatti proprio la loro vettura, fermata dalla rottura del servosterzo che, pur prontamente riparato dal team, li ha obbligati a prendere il via dalla pit-lane. Alexander Talkanitsa Jr, che ha guidato nel primo stint, ha portato la vettura a riconquistare la leadership della gara, lasciando poi la guida al padre che ha condotto la 458 al traduardo. A contendergli il primato nella prima parte di gara è stata la Corvette Z06 di Del Castello-Necchi (RC Motorsport) con quest’ultimo che, su bentrato al compagno, è stato però costretto a due drive through per aver oltrepassato entrambe le volte la linea di uscita della pit-lane, scivolando così in quarta posizione e lasciando la seconda piazza alla Porsche 997 GTS3 di Glauco Solieri (Autorlando), mentre la Ferrari 458 Italia del Team Ferrari Ukraine affidata a Kruglyk-Tsyplakov ha chiuso sul terzo gradino del podio. Nel GTSCup Trophy vittoria per la Porsche 997 di Carboni-Cassarà (Petri Corse) seguiti dalla uguale vettura di Goldstein-De La Reina (Heaven Motorsport). Domani alle 17.30 il via di Gara 2, con la Ferrari 458 di Sdanewitsch-Rugolo (AF Corse) in pole.


Lascia un commento

SuperstarsWorld parte da Monza con 61 nazioni in diretta TV

superstars-international-seriesjpg (1)La stagione del Superstars World prende il via questo weekend dal circuito di Monza confermandosi leader nella copertura televisiva mondiale, con una ulteriore crescita rispetto all’anno precedente e alcune significative new-entry che porteranno le sfide organizzate da SWR sugli schermi di nuove nazioni. Il coverage 2013 sale infatti a 195 nazioni che, attraverso 200 differenti broadcasters, proporranno a livello mondiale le immagini di Superstars International Series e GTSprint. Un valore reso ancora più significativo dalle 61 nazioni che proporranno le gare “live”, crescita garantita dalla pluriennale partnership fra Superstars World e _wigeTv-Marketing. Fra le novità più rilevanti è sicuramente da menzionare l’inserimento in palinsesto dell’emittente CIBN che trasmetterà la Superstars World in Cina, Hong Kong, Macao, Indonesia e Taiwan.

Fra le principali emittenti che proporranno live la Superstars World sono da segnalare Rai Sport in Italia, Sport5 nella Repubblica Ceca, Viasat Sport / Viasat Motor HD in Danimarca, Svezia e Finlandia, Motors TV France in Francia, Sport Klub in Ungheria e Polonia, coperta anche da Tele5 e Polonia 1, TV Markiza e Sport5 in Slovacchia, Marca TV in Spagna, Motors TV UK in Inghilterra, oltre ai circuiti Motors TV (34 territori della zona Pan-Europea), Setanta Sports in Africa (24 territori) e Livesport.tv con un copertura on-line globale.

Il lavoro di SWR e di _wigeTv-Marketing non si ferma comunque a questo primo risultato ed entrambe le società sono già al lavoro per nuovi accordi che potranno portare ulteriori importanti novità nel corso della stagione.

“Siamo molto entusiasti per l’inizio della stagione Superstarsworld 2013. La crescita della copertura televisiva internazionale rappresenta per noi la prova del grande sviluppo e consenso che sta riscuotendo Superstarsworld. Siamo sicuri di raggiungere nelle prossime settimane obiettivi ancor più significativi che daranno modo agli appassionati di tutto il mondo di seguire dal vivo le gare della SWR.” – queste le parole di Thorsten Schroeder, Vice Presidente Sales, _wige MEDIA AG.

Superstarsworld, dopo i 68 milioni di euro di valore mediatico raggiunti nel 2012, dato raccolto da “_wigeTV-Marketing” e certificato da “Sport + Markt”, punta per la stagione alle porte a raggiungere l’importante traguardo dei 100 milioni di euro di “media value”, un dato estremamente rilevante che sottolinea la validità di un prodotto ancora in ascesa nel panorama del motorsport internazionale. 


Lascia un commento

Riflettori puntati su Monza dove questo weekend prenderà il via la stagione 2013 della Superstars

superstars-international-seriesjpgLa Superstars International Series è pronta ad accendere i motori della stagione 2013 che, come consuetudine, prenderà il via da Monza, il “tempio della velocità” per eccellenza, questo fine settimana. Una stagione che vede la serie organizzata dalla SWR festeggiare ben dieci anni di attività, in cui una costante crescita le ha aperto di fatto le porte per entrare a far parte delle categorie “top” del motorsport a quattro ruote.

Lo schieramento di quest’anno vedrà la presenza di nove marchi (Audi, BMW, Cadillac, Chevrolet, Chrysler, Jaguar, Lexus, Mercedes e Porsche), con ben 13 modelli di vetture. Un risultato di primo piano valorizzato dalla presenza di nomi altisonanti, che si confronteranno nelle due sfide di 25 minuti ed un ulteriore giro, con partenza lanciata, previste per ogni weekend. Cinque i titoli in palio: “Piloti” (International ed Italiano), “Salvatore Genovese” per i team, “Rookie of the Year” e “Star Drivers”.

Tante le novità previste per questo 2013 che si preannuncia emozionante più che mai. Per il secondo anno consecutivo si presenterà infatti ai nastri di partenza l’ex F1 Vitantonio Liuzzi, che farà parte della squadra ufficiale Mercedes-AMG Romeo Ferraris assieme ad un compagno di squadra velocissimo, Thomas Biagi. I due alfieri della Casa della Stella avranno a disposizione due Mercedes C63 AMG da oltre 500 Cv, con cui dovranno contrastare la trazione integrale delle Audi RS5 del Team Audi Sport Italia, che può indubbiamente contare sull’esperienza del pluri-campione SUPERSTARS Gianni Morbidelli e di Ferdinando Geri, mentre una terza vettura di Ingolstadt verrà messa disposizione del giovane Thomas Schöffler. Il campione in carica Johan Kristoffersson sarà invece chiamato a difendere il titolo al volante di una Porsche Panamera S, vettura che fa il proprio rientro in SUPERSTARS dopo aver impressionato tutti nel 2010, anno del suo debutto. Lo svedese dovrà tenere alti i colori del team Petri Cor
se, che schiererà anche una seconda berlina di Stoccarda per Massimiliano Fantini. Pronto a scendere in pista anche il battaglione BMW (Team BMW Dinamic) con tre M3 E92, al cui volante ci saranno Giovanni Berton, Max Mugelli e Mauro Trentin. Sotto i riflettori la Chevrolet Camaro di Francesco Sini, che ha esordito la scorsa settimana proprio a Monza, in occasione dei test ufficiali, facendo segnare il miglior tempo della giornata. Confermata anche la nuovissima Mercedes C63 AMG Coupé del RRT (Roma Racing Team) di Nico Caldarola, il quale nella veste di team manager ha riservato il sedile della potente vettura tedesca all’esperto Luigi Ferrara. Grande ritorno anche per la Cadillac CTS-V della RC Motorsport, che sul circuito brianzolo si presenterà completamente rinnovata: a portarla in pista Roberto Benedetti, pilota protagonista lo scorso anno nella GTSPRINT , in cui ha chiuso con un ottimo quarto posto nella classifica assoluta. Non mancherà anche il team che vanta il più alto numero di presenza nella SUPERSTARS: la Caal Racing, con due Mercedes C63 AMG affidate ad Andrea Bacci e Leonardo Baccarelli, mentre il veterano della serie Francesco Ascani scenderà in pista alla guida di una BMW M3 della Todi Corse. A conferma di un’importante presenza di “brand”, a Monza sarà presente anche la Lexus ISF della MRT by Nocentini con Alessandro Battaglin, le due Jaguar XFR (Ferlito Motors) di Andrea Larini e “Diabolik” e la M3 di Gianni Giudici.

I fan potranno accedere liberamente alle tribune dell’autodromo grazie all’innovazione firmata SWR: il FREE TICKET,  iniziativa nata nel 2010 e che lo scorso anno ha visto la presenza di ben 31.000 spettatori sugli spalti di Monza. La campagna è ancora aperta e per scaricare il proprio voucher basta registrarsi sul sito internet www.superstarsworld.com. Anche quest’anno sono confermate le dirette su Rai Sport 2 domenica 7 aprile, con Gara 1 a partire dalle 11.50 mentre Gara 2 sarà trasmessa alle ore 16.00.